sabato 1 marzo 2014

Tarallucci al vino

Nasce oggi




Un progetto in collaborazione con alcune blogger abruzzesi, volto a far conoscere attraverso ricette tipiche le eccellenze gastronomiche di questa splendida regione.
Potete seguire il progetto oltre  che sui blog anche sulla pagina facebook  "L'Abruzzo in tavola"
Ogni mese verra proposto un tema e verranno presentate nuove ricette, non vi resta che seguirci.
Vi aspettiamo ;)



Cominciamo con i dolci .
ho scelto di presentarvi i Tarallucci al vino, dei biscotti semplicissimi e buonissimi nello stesso tempo.
per prepararli servono pochissimi ingredienti ,farina, olio, zucchero e vino.
ingredienti che un tempo tutte le mamme e le nonne avevano in dispensa. 



Ingredienti:
 500 g di Farina 00 ( possibilmente del territorio)
150 g di Zucchero semolato 
120  g di Olio extra vergine d'oliva
130 g di Vino bianco ( un buon Trebbiano abruzzese )
Zucchero semolato q.b per guarnire



Setacciate la farina, mescolatela insieme allo zucchero , fate una fontana unite i liquidi e cominciate ad impastare  fino ad ottenere un impasto morbido. lasciate riposare per una decina di minuti.
Nel frattempo rivestite una teglia con della carta forno e preparate un piattino con dello zucchero semolato.
Prelevate dall'impasto dei pezzetti grandi più o meno come una noce, formate dei cilindri lunghi circa 12 cm e chiudeteli formando i vostri tarallucci, intingeteli su un lato nello zucchero semolato e disponeteli nella teglia ben distanziati ( in cottura si gonfieranno un po').
Cuoceteli in forno caldo a 180° per 20 minuti circa o fino a quando si coloreranno in superficie senza bruciare.

Note:
1) La ricetta originale prevede l'uso del vino rosso il Montepulciano ma oggi spesso come ho fatto io si usa un vino bianco per avere dei biscotti più delicati , una via di mezzo può essere data dall'uso di un rosato, ma nulla toglie la possibilità di provare tutte e tre le varianti.
2)L'impasto dei tarallucci può essere arricchito dall'aggiunta di semi di anice.
3) Alcune ricette prevedono l'aggiunta di un pizzico di lievito
4) Le donne una volta ungevano la teglia per non far attaccare i tarallucci con lo strutto.
5) Un tempo le donne della famiglia o le vicine di casa si riunivano per preparare insieme ricette come questa,  creando un momento di convivialità di notevole rilevanza sociale, che oggi ahimè abbiamo perso.


Per finire vi presento le amiche che questo mese mi accompagneranno in questa avventura:

Serena: "Le Chiacchiere di Carnevale" http://verdepomodoro.blogspot.com/
Tittina: "Biscotti da colazione" http://tittina.wordpress.com/
Emanuela: "Cassata Sulmonese" http://paneburroealici.blogspot.it/
Laura: "Pizza dolce"  http://www.essenzadivaniglia.com
Cucina tutto fare: "Parrozzo" http://blog.giallozafferano.it/cucinatuttofare/
Cinzia: "Cicerchiata abruzzese"  http://blog.giallozafferano.it/mieidolcidasogno/
Ileana: " Neole o Ferratelle morbide" http://ribesecannella.blogspot.it/
Martina: "Sassi d' Abruzzo" http://blog.giallozafferano.it/ricettedilibellula/



















13 commenti:

  1. li adoro! li ho preparati per la prima volta per un'altra rubrica di cui facevo parte, e mi hanno conquistata subito, i tuoi sono bellissimi!

    RispondiElimina
  2. Bellissima presentazione, per questi deliziosi tarallucci, salvo la ricetta :D

    RispondiElimina
  3. bellissime queste ciambelline! io le preparo almneno un paio di volte al mese... un bacio

    RispondiElimina
  4. Giovanna io adoro i tarallucci al vino! Appena posso provo la tua ricetta, devono essere deliziosi! :)

    RispondiElimina
  5. bella iniziativa...le ricette della tradizione le adoro!
    e questi tarallucci al vino mi creano una dipendenza incredibile! il periodo di natale li ho preparati per tre volte!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Ciao Giovanna, questa bella iniziativa mi ha permesso di conoscere il tuo bel blog e d'ora in poi ti seguirò!! Sono anch'io abruzzese e adoro la mia terra, con i suoi sapori e colori meravigliosi...Questa ricetta rispecchia in pieno la semplicità e la generosità della nostra regione!! Brava e a presto, Mary di Unamericanatragliorsi

    RispondiElimina
  7. Ciao, che delizia !
    Mi aggiungo ai tuoi lettori
    http://alelablogger.blogspot.com/

    RispondiElimina
  8. Le ricette della tradizione rispecchiano in pieno la semplicità delle nostre nonne e per questo sono le mie preferite. Il mio blog è nato proprio con l'intento di farle conoscere e gustarle. Io li preparo con un vino moscato ma come dici tu si può provare con il colore preferito.
    Buona domenica.
    Nuova follower.

    RispondiElimina
  9. Ciao Giovanna! Bella proposta! Mi piacciono tantissimo le ciambelline al vino! Le rifarò presto anch'io! :)
    Un bacione e buona domenica!

    RispondiElimina
  10. si, si, ho cliccato sulla vostra pagina Fecebook, belli questi tarallucci, sicuramente li provo! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  11. i tarallucci nella loro semplicità e bontà mi lasciano sempre col sorriso. La semplicità è sempre un'ottima scelta.

    RispondiElimina
  12. Che belli!
    Mi piace molto il tuo blog e mi farebbe piacere se passassi dal mio: http://golosedelizie.blogspot.it/
    ti aspetto ^_^

    RispondiElimina