giovedì 13 febbraio 2014

Pane con Lievito Madre il mio primissimo impasto

Finalmente mi sono decisa.
 Dopo anni passati a guardare con meraviglia e stupore chi magicamente panificava usando il Lievito Naturale, 
 mi sono buttata e ho creato la mia pasta madre che miracolosamente fino ad oggi vive serena nel mio frigo e ha già cominciato a darmi molte soddisfazioni.
Vi presento il primo esperimento.

Pane con farina di Solina e Lievito Madre
(Ricetta tratta dal blog di Pan di Pane e modificata da me  in alcune sue parti)

Ingredienti:
250g di Farina di Solina
125g di Sfarinato di Grano duro
125 g di Farina Biologica 0
300g di Acqua + 90gr da inserire inseguito
150g di Lievito Madre
1 cucchiaino di Malto d'orzo
10-12 g di sale


Setacciate le Farine in una ciotola , versate i 300 g di acqua e mescolate velocemente quel tanto che basta a far assorbire il liquido.
lasciate riposare dai 20 minuti al massimo di un ora.
Questo "processo" in gergo viene chiamato Autolisi .


Trascorso il tempo dell'autolisi aggiungete gli altri ingredienti, la pasta madre, l'acqua rimanente e per ultimo il sale e impastate per 15 minuti circa con l'impastatrice fino ad ottenere un impasto omogeneo e sodo.


Trasferite l'impasto in un contenitore da lievitazione o in una ciotola pulita per tre ore. Durante le quali ogni 45 minuti circa farete delle pieghe tipo stretch-and-folding 
Trascorse le tre ore
 formate una pagnotta trasferite l'impasto in un cestino da lievitazione ben infarinato oppure una ciotola foderata con uno strofinaccio ben infarinato.
Coprite con della pellicola e mettete a riposare in frigo per 18 ore.


Trascorse le 18 ore, tirate fuori dal frigo la pagnotta che si presenterà gia lievitata e portatela a temperatura ambiente per far completare il processo di lievitazione.
Ci metterà 3 ore circa.


È arrivato il momento di infornare.
Scaldate il forno in funzione statica a 240° con all'interno un pentolino metallico.
Raggiunta la temperatura ribaltate l'impasto su una placca da forno infarinata, praticate dei tagli a vostro piacimento sulla superfice della pagnotta e infornate, ricordandovi di mettere un pò d'acqua nel pentolino che a questo punto sarà rovente.
lasciate cuocere per un ora circa diminuendo la temperatura piano piano fino  a 200° nella prima mezzora.
Negli ultimi 10 minuti cuocete con lo sportello del forno socchiuso ( aiutatevi con un cucchiaio di legno per esempio)
lasciate raffreddare il pane su una gratella prima di procedere con il taglio e l'assaggio.











4 commenti:

  1. E meno male che è solo il primo impasto!! :D meraviglioso!

    RispondiElimina
  2. Grazie!!! per me ha del miracoloso!

    RispondiElimina
  3. e se comincio così, chissà che meraviglie sfornerai!
    baci

    RispondiElimina
  4. io ed il lievito madre facciamo a cazzotti...devo trovare il modo di farci pace...pane favoloso! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina