martedì 17 marzo 2015

Guinness Bread

Oggi si festeggia San Patrizio patrono d' Irlanda , un po' come per Halloween questa ricorrenza è divenuta così popolare che ormai si festeggia in tutto il mondo.
Inutile dirvi che questo sarebbe il periodo  giusto per visitare Dublino, che in questi giorni si tinge completamente di verde  e si anima con festeggiamenti di ogni tipo per un intera settimana .
In questi giorni i pub sono pieni sin dalle prime ore del mattino e tutto intorno e un continuo brindare con la birra più famosa d'irlanda  la Guinness.
Ormai da anni preparo la Guinness Chocolate Cake per festeggiare San Patrizio , quest'anno però mi sono cimentata anche nella preparazione di un pane, per una versione personalissima di un Guinness Bread.



Guinness Bread

ingredienti:

500 g Farina macinata a pietra di tipo 2
150 g Lievito Madre
330 ml di Birra scura ( Guinness)
25g di Cacao Amaro
12 g di Sale
1 cucchiaino di Malto d' orzo





Versate la birra all'interno della ciotola della planetaria ( o di altra impastatrice) aggiungete il lievito madre spezzettato e  fate andare l'impastatrice a velocità 1 fino a quando il lievito si scioglie. Lasciate riposare per una decina di minuti e poi unite gli altri ingredienti : la farina, il cacao, il malto d'orzo e il sale . Riprendete ad impastare ad una velocità media per cinque minuti circa, Non appena l'impasto risulta morbido e liscio trasferitelo in una ciotola che avrete spolverato di farina copritelo  e mettetelo a riposare in frigo per 6/7 ore ( vi consiglio di fare quest'operazione la sera) Trascorso il tempo necessario trasferite l'impasto su una spianatoia infarinata e lavoratelo con le mani, formate il vostro pane, ( ho fatto un panetto rotondo) trasferitelo su una teglia infarinata e lasciatelo lievitare per altre 2/3 ore.
Scaldate il forno alla massima temperatura, infornate il pane abbassate a 200° e cuocete per 40/50 minuti o fino a quando il pane avrà una bella crosta croccante. Fate raffreddare  prima di tagliare.
Questo pane ha un leggero retrogusto amaro dato dalla guinness per questo motivo si sposa bene con il burro e con i salumi. Provatelo!





Buon  St. Patrick’s Day !!!

















martedì 10 marzo 2015

Sformato di Riso con Carciofi, prosciutto e Provola

Il mio intento iniziale era quello di pubblicare una ricetta di Riso con carciofi e in principio è stato quello che ho fatto, solo che non sono riuscita a fotografare il piatto finito. Da quando è nato mio figlio mi è impossibile fare programmi e riuscire a portarli a termine, è lui che detta tempi e modi . 
Questo il motivo per cui il mio Riso ai Carciofi ha  magicamente preso le sembianze di uno sformato.

Il Riso è uno dei cibi che più di altri si presta ad essere riciclato, un risotto avanzato può facilmente trasformarsi in crocchette, suppli o come nel mio caso in sformato.




Sformato di Riso con Carciofi, prosciutto e Provola

Ingredienti:

300 g Riso avanzato ai carciofi o altro
2/3 fette di Prosciutto di Praga
80 g di provola dolce a dadini
1 Uovo
Burro q.b
Pangrattato
Parmigiano grattugiato





Mettete il riso in una ciotola, unite un uovo, il prosciutto fatto a pezzetti e i dadini di provola .
Mescolate bene tutti gli ingredienti aiutandovi con un cucchiaio.
Imburrate una teglia cospargetela di pangrattato, versate dentro il riso ,completate il tutto con una spolverata di parmigiano e dei fiocchi di burro. Cuocete in forno a 200° per 15/20 Minuti .













martedì 10 febbraio 2015

Ciambelle di Patate

Finalmente torno sul blog, con poco tempo ma tanta voglia di ricominciare.
Ripartiamo con una ricetta di Carnevale, le Ciambelle di Patate, rigorosamente fritte come tradizione vuole e  tanto morbide da sciogliersi in bocca, una tira l'altra.



la ricetta è tratta dal libro "Dolci del Sole" di Salvatore De  Riso


Ingredienti per 15 ciambelle circa :


250 g di farina 00
250 g di purea di patate
15 g di lievito di birra
2 uova intere 
50 g di zucchero
50 g di burro morbido
5 g di sale
1 baccello di vaniglia
la buccia di ½ arancia
la buccia di ½ limone 

Inoltre :
cannella in polvere
Zucchero semolato
Olio di semi di arachidi




Disponete la farina a fontana ,aggiungete la purea di patate, il lievito che avrete sciolto in un po' di acqua, le uova ,il burro a tocchetti, le bucce grattugiate degli agrumi , lo zucchero, la vaniglia e un pizzico di sale, cominciate a incorporare piano piano tutti gl ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Con l'impasto formate una palla  copritela con un canovaccio pulito e lasciate riposare per 30 minuti circa.
Trascorso il tempo necessario riprendete l'impasto , trasferitelo sul piano di lavoro infarinato e formate le ciambelle , io mi sono aiutata con un bicchiere in modo da riuscire a dare a tutte la stessa forma, 
dsisponetele su una placca infarinata e lasciatele lievitare fino al raddoppio.
Friggette le ciambelle in olio di arachide bollente, scolatele su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso, spolverizzatele ancora calde con una miscela di zucchero e cannella e servite. 



























lunedì 10 novembre 2014

“Taste Abruzzo, it’s Xmas Time!”



Su “Taste Abruzzo, it’s Xmas Time”!
Il nostro primo contest che premia mettendo in palio un soggiorno per due persone in Abruzzo.

Ormai a novembre possiamo già parlare di Natale, anzi, in un certo senso dobbiamo farlo visto che si inizia a pensare ai regali da fare, agli addobbi da preparare e, soprattutto, ai piatti da realizzare, dato che ci aspettano giorni di Festa importanti.

Ebbene, proprio perché così speciale, la redazione e tutti noi che collaboriamo a Taste Abruzzo, dove il sapore incontra la natura abbiamo pensato di rendere omaggio a questo periodo pre-natalizio con il nostro primo contest, interamente dedicato alla Cucina delle Feste.

Quindi, cari tutti, iniziate a tingere le vostre tavole di rosso, oro e bianco e munitevi di creatività, passione e di ingredienti perché c’è da partecipare a “Taste Abruzzo, it’s Xmas Time!”

E già che ci siete, tenete pronta anche la valigia. Eh già, perché il nostro è un progetto atto a promuovere questa bellissima terra, perciò, per voi che deciderete di partecipare, in palio c’è la possibilità di vincere un soggiorno in Abruzzo presso la Country House Casale
Centurione e, per i semifinalisti, ci sono in palio 10 fantastiche Mug della designer Paola Mucci e del Graphic Artist Mauro Forte di AbruzzoCreativo!

Il contest è organizzato con la loro preziosa collaborazione e con dei giurati molto speciali che giocano un ruolo fondamentale, quello della scelta del vincitore finale!


Se vi abbiamo incuriosito abbastanza e vi è venuta voglia di partecipare, venite a scoprire su Taste Abruzzo, dove il sapore incontra la natura i volti della giuria, il regolamento per partecipare, il tema e quali sono i Magnifici 5 ingredienti protagonisti del nostro contest.

Vi aspettiamo numerosi!




martedì 28 ottobre 2014

Mini sfoglie con crema di zucca e coppa piacentina

Un idea veloce e sfiziosa da gustare insieme agli amici durante l'happy Hour.

Mini sfoglie con crema di Zucca e Coppa Piacentina



Con questa ricetta partecipo al contest indetto dal Salumificio Peveri 
"Contest Happy Hour Dop.
Il Salumificio Peveri  è un azienda di famiglia che da 4 generazioni è impegnata nella produzione di Salumi di alta qualità, attraverso la ricerca  attenta degli ingredienti. e una lavorazione tradizionale, come si faceva una volta.



Ingredienti:

2 Rotoli di pasta sfoglia rotonda
200
g di Zucca
1 Scalogno
200 g di Coppa Piacentina
Olio Extra vergine d'oliva
Sale e Pepe
1 Tuorlo
Semi di Sesamo




Tagliate la zucca a tocchetti, in un pentolino stufate lo scalogno con un filo d'olio ,aggiungete la zucca salate , pepate e lasciate cuocere a fiamma bassa fino a che la zucca non si riduce in crema, nel frattempo riducete tritate la coppa con l'aiuto del minipimer e un filo d'olio e tenete da parte. Stendete la sfoglia su una teglia spalmate sopra uno strato di crema di zucca, completate  con la coppa piacentina tritata, ricoprite il tutto con il secondo rotolo di pasta sfoglia,spennellate con il tuorlo e cospargete di semi di sesamo, Tagliate la sfoglia cosi ottenuta in tanti piccoli rombi infornate a 180° per 20 minuti circa.
Gustate caldi o freddi con un bel bicchiere di vino.



































lunedì 15 settembre 2014

Taste Abruzzo

È nato TASTE ABRUZZO
Un progetto a più mani volto a far conoscere le bellezze di questa regione.
Tra racconti, profumi e sapori vi parleremo di questo meraviglioso territorio e di tutte le sue ricchezze.

La lenticchia di Santo Stefano di Sessanio è il tema di cui vi parlo questo mese 


Per saperne di più correte a dare un occhiata al sito.
Vi aspettiamo!

giovedì 14 agosto 2014

Anellini al profumo d'estate

Alla fine il tanto agognato caldo è arrivato, scongiurato il pericolo temporali si possono fare progetti per domani, per chi lo avesse dimenticato domani  è Ferragosto. 
Qui in Abruzzo come in ogni regione d'Italia si trascorre la giornata in compagnia di parenti e amici al mare 


oppure in cerca di refrigerio ci si può spostare all'interno, io adoro la valle del Sagittario, la zona dei laghi, del famoso lago di Scanno metà turistica obbligata per chi viene a visitare l'abruzzo e del vicinissimo lago Di San Domenico 


Luoghi incantati che vi rimetteranno in pace con il mondo.

Vi suggerisco un primo leggero e gustoso per la giornata di domani, un piatto che potete preparare in anticipo e portare con voi al mare ,in montagna ,al lago ovunque abbiate deciso di trascorrere il Ferragosto, perché ad un certo punto dovrete pure mangiare ;)




Anellini Abruzzesi al Profumo D'estate

Ingredienti per 4 persone:

400 g di Anellini
2 Zucchine
Una manciata di Pomodorini Pachino
150 g di Pancetta Affumicata
150 g di Mozzarella tagliata a cubetti
1 Spicchio d'Aglio
Olio extra vergine d'oliva
Basilico
Sale e pepe



In una padella rosolate lo spicchio d'aglio e fate saltare le zucchine tagliate a Fiammifero e i pomodorini tagliati in 4 per pochi minuti, devono restare al dente. Salate e  pepate.
 In un padellino a parte saltate la pancetta fino a farla diventare croccante, nel frattempo mettete a cuocere gli anellini, un volta cotti, scolateli condite con un filo d'olio per evitate che si attacchino e lasciate raffreddare, una volta freddati condite con le verdure saltate, la pancetta croccante e la mozzarella tagliata a dadini, completate con del basilico fresco ,mescolate e conservate in frigo fino al momento di Servire.
Buon Ferragosto !!!

Per altre idee su dove e come trascorrere il Ferragosto in abruzzo vi suggerisco la lettura dei post di tre amiche Marianna, Laura e Claudia e compagne di viaggio di una nuova avventura Taste Abruzzo di cui vi parlerò meglio molto presto.
Infine 
se  vi trovate a Pescara e dintorni anche nei giorni successivi a Ferragosto vi suggerisco una visita al Museo Michetti di Francavilla al mare dove  è in corso la 65° edizione del Premio Michetti
il cui tema quest'anno è "Alimento dell'Anima"










Buone Vacanze !