sabato 5 luglio 2014

La Brioche con il Tuppo

Fino a pochi anni fa mi bastava andare dal fornaio più vicino a casa per gustarmi delle belle brioche calde appena sfornate.
Riportarle a casa e fare il bis accompagnate da una fresca granita o del gelato.
Adesso mi è più difficile e se voglio gustarne una devo aspettare di tornare a casa  giù in Sicilia.
Nel frattempo sono alla ricerca della ricetta perfetta che replichi nel sapore, profumo e morbidezza quelle originali.
Ho cominciato la mia ricerca con  una delle ricette più in voga sul web  le Brioche Catanesi col Tuppo  di Anice&Cannella





Ingredienti:

250 g di Farina manitoba
250 g di Farina 00
75 g di Zucchero
75 g di Burro ( la prossima volta proverò a sostituirlo con lo strutto per ottenere una maggiore morbidezza)
10 g di Sale
7 g di Lievito di Birra
175 g di Latte freddo
10 g di Miele
2 Uova
Aroma Arancia
Zafferano 




Setacciamo le farine in una ciotola aggiungiamo il miele e il lievito sciolto in un po' di latte e cominciamo a lavorare l'impasto meglio se con una planetaria o impastatrice, aggiungiamo le uova una alla volta, seguite dal latte in cui avrete sciolto il sale. a questo punto aggiungete il burro freddo e impastate a lungo fino a che non si stacca dalla pareti e fa il velo. Copriamo l'impasto e lasciamo riposare in frigo per tutta la notte.






Il mattino dopo capovolgete l'impasto su un piano infarinato e lasciatelo li senza toccarlo per un oretta.
Trascorso il tempo necessario dividiamo l'impasto in palline di circa 90 g ciascuna formiamo le nostre brioche ricordandoci della pallina sopra ogni brioche a mo' di tuppo.
disponiamoli su una teglia ricoperta di carta forno e lasciamoli lievitare fino al raddoppio.
Spennelliamo le brioche con un tuorlo e un po' di latte e inforniamo a 190° per 25/30 minuti circa.
Dopo sono pronte per essere morse ;)

Inutile dirvi che le brioche sono buonissime, , ma non sono ancora del tutto quelle cerco.
la ricerca continua ...


















martedì 1 luglio 2014

Semifreddo Pesche e Amaretti

Che ne dite di gustarci un bel semifreddo? 
Fresco alla pesca con una nota di amaretto e cioccolato fondente,
ovviamente homade!



500 g di Pesche Nettarine o quelle che preferite pesate con buccia e osso.
100 g di amaretti
100 g di cioccolato Fondente
50 g di Zucchero 
1 il succo di un Limone non trattato
150 ml di Panna Fresca




Lavate le pesche pelatele e tagliatele a tocchetti.
trasferitele in un pentolino con lo zucchero e il succo di limone e cuocetele a fiamma bassa per 10 minuti circa.
Passate la polpa a minipimer e  lasciate raffreddare.
Tritate gli amaretti e aggiungeteli alla purea di pesche.
Montate la panna a neve ben ferma e con l'aiuto di una spatola amalgamatela al composto precedente.
Sciogliete il  cioccolato a bagnomaria.
Preparate delle coppette versatevi il composto di pesche completate con del cioccolato fuso e trasferitele in freezer a raffreddare per almeno 4 ore prima di servire.


































giovedì 19 giugno 2014

Pane Cafone delle Sorelle Simili

"Il nome pare che derivi da "oppan Cafòn" pane con le funi, perché gli uomini che lo portavano a Napoli scendevano dal Vesuvio legati con delle funi e a queste funi si mantenevano legati per non perdersi in città
Totalmente a fermentazione naturale è molto profumato e vale senz'altro la pena  farlo anche se un poco laborioso."

Dal libro "Pane e Roba dolce" delle Sorelle Simili



Per cominciare: ( le dosi sono per 2 pani, volendo potete dimezzare per un pane solo)

65 g di Lievito Madre
75 g di farina di forza ( io ho usato una farina biologica tipo 1 macinata a Pietra, va bene anche una 0 )
40 g di Acqua

Formate un impasto con l'acqua il lievito madre e la farina coprite e lasciate lievitare per 3 ore.




2° Rinfresco

180 g di Lievito madre ( il nostro impasto precedente)
90 g di Farina di forza ( la stessa che avete usato per il primo rinfresco)
45 g di Acqua 

Impastate tutti gli ingredienti come avete fatto in precedenza , coprite l'impasto ottenuto e lasciate riposare per altre 3 ore.




Impasto:

315 g di lievito madre (il nostro impasto precedente
850 g di farina di Forza
500 g di Acqua
25 g di Sale

Impastate tutti gli ingredienti a lungo fino ad ottenere una consistenza della pasta molto tesa. lasciate riposare 30 minuti.
Dividete l'impasto in due e date una preforma a  filone, fate riposare per 15/20 minuti poi formate una palla per ogni filone semplicemente piegando all'interno le punte dei filoni  e arrotondando brevemente con le mani.
Mettete a riposare su un canovaccio infarinato le nostre forme di pane con le chiusure sotto, cospargete con altra farina e coprite.
Fate lievitare in un ambiente caldo per 8/10 ore.
Trascorse le ore di lievitazione, scaldate il forno a 240° e abbassate a 200° subito prima di infornare.
capovolgete i pani sulle teglie e cuocete per 45 minuti circa.
Fate raffreddare completamente su una gratella prima di tagliarlo.











































sabato 14 giugno 2014

Mousse di Yogurt con Pesche Nettarine

Inutile sperare di non esserne coinvolti, i Mondiali sono cosi, che ti piaccia o no  ti prendono e vuoi o non vuoi ti ritrovi sul divano di casa a tifare come il peggiore degli Ultras per la nostra Nazionale.
Stasera si comincia ma vista l'ora tarda, la Partita è prevista per mezzanotte.Vi propongo una fresca mousse che vi aiuterà a stare svegli tra un tempo e l'altro.
Come si dice in questi casi che vinca il migliore ;)


Mousse di Yogurt con Pesche Nettarine


Ingredienti:

200 g di yogurt
200 ml di panna fresca
50 g di Zucchero a velo
un pizzico di Vaniglia ( no vanillina)
2/3 Pesche Nettarine
Zucchero di canna q.b.
il succo di 1/2 Limone



Montate a neve la panna con lo zucchero a velo, unite lo yogurt e continuate a montare.
lavate le pesche , sbucciate e riducetene due a dadini , unite il succo di limone e una spruzzata di zucchero di canna.
Preparate delle ciotoline/coppette distribuite sul fondo la dadolata di pesche, coprite con la mousse e guarnite con delle fette di pesca o altra dadolata ,mettete in frigo per 2/3 ore prima di servire.





























giovedì 12 giugno 2014

Pomodorini Confit

Confit è un antico  metodo di conservazione che i Francesi usavano per la conservazione delle carni. Oggi più genericamente con il termine Confit intendiamo una cottura  in olio sale zucchero e aromi a bassa temperatura . 
Gli alimenti cosi "trattati"  conservano tutto il  loro sapore, possono essere invasati ermeticamente e conservati per diversi mesi.
 I pomodorini sono l'ingrediente più facile da usare se volete provare questo metodo di cottura .




Ingredienti :

Pomodorini pachino q.b
sale 
zucchero 
Aglio
Olio extra vergine d'oliva
spezie e aromi  a piacere io ho utilizzato : origano, basilico e pepe nero



Non ho messo dosi perché  potete liberamente regolarvi come meglio credete.
Lavate i pomodorini , tagliateli a metà e metteteli su una teglia ricoperta di carta forno. Cospargete i pomodorini con l'aglio, le spezie e gli aromi che avete scelto salate, spolverate con un po' di zucchero ( io per i miei gusti ne ho messo pochissimo, considerando il fatto che i pomodori pachino sono dolci di loro) irrorate il tutto con un filo d'olio e mettete a seccare in forno ventilato a 150° per 1 ora e mezza circa o fino a quando i pomodorini non risulteranno appassiti. 
Potete mangiarli subito cosi come fossero chips da accompagnare a un buon calice di vino per aperitivo, potete usarli per preparare delle deliziose bruschette, condirci la pasta o arricchire un secondo, come sempre scatenate la vostra fantasia.
Se ne preparate in gran quantità potete conservare i pomodori confit all'interno di vasetti sterilizzati ricoperti d'olio e chiusi ermeticamente .

















lunedì 9 giugno 2014

Cheesecake Nutella e Fragole

La stagione delle fragole ormai volge al termine, ma fate ancora in tempo se volete a provare questa squisita cheesecake nutella e fragole che conquisterà tutti grandi e piccini.



Ho portato questo cheesecake a casa di amici le foto sono state fatte durante la preparazione usando Instagram, ma alla fine ho deciso di pubblicarle lo stesso perché la ricetta merita con o senza belle foto.

Ingredienti:

300 g di biscotti secchi
100 g di Burro
400 g di Nutella 
250g di Mascarpone
250 ml di Panna da montare
50 g di Zucchero al velo
Fragole q.b.




Con queste dosi sono venuti fuori due cheesecake dal diametro di 20.cm l'una.
Tritate i biscotti con l'aiuto del minipimer aggiungete il burro ammorbidito e amalgamate il tutto.
trasferite i biscotti sminuzzati nelle teglia che avete in precedenza preparate e formate la base del cheesecake compattando bene con le mani o l'auito di una spatola . Mettete n frigo a riposare per 1/2 ora circa.
Nel frattempo lavorate il mascarpone e lo zucchero a velo con le fruste aggiungete la nutella  e continuate a lavorare la crema fino a renderla soffice e spumosa.
in un altro recipiente montate la panna a neve ,quindi nutella alla crema di nutella con l'aiuto di una spatola cercando di non smontarla.
Prendete la base del vostro cheesecake ricoprite il fondo con le fragole tagliate a rondelle ricoprite il tutto con la crema alla nutella decorate come preferite e mettete il cheesecake in frigo a riposare per almeno 3 ore prima di servire.






















venerdì 6 giugno 2014

Pesto di Zucchine

Con la bella stagione mi piace tenere a portata di mano dei condimenti pronti da usare all'occorenza per condire un bel piatto di pasta, per rendere sfiziosa una bruschetta,  per dare un tocco in più a un secondo e cosi via. Trovo che il pesto in tutte le sue declinazioni sia perfetto a questo scopo.
Oggi vi presento il pesto alle zucchine che nel sapore resta molto simile al pesto tradizionale ma grazie alle zucchine risulta molto più dolce e delicato.


Ingredienti per due barattoli:

2 Zucchine
1 mazzo di Basilico
1 spicchio d'Aglio
30 g di Pinoli e Mandorle
30/50 g di Parmigiano reggiano
Olio extra vergine d'oliva q.b.
Sale e Pepe

Pulite e tagliate a pezzetti le zucchine e fatele saltare in padella con un filo d'olio e uno spicchio d'aglio. 
Appena cotte trasferitele nel boccale del minipimer insieme al basilico, i pinoli ,il parmigiano e un filo d'olio frullate il tutto assaggiate, aggiustate di sale se necessario,date una spruzzate di pepe e trasferite il pesto cosi ottenuto nei vasetti.
In frigo si conserva indicativamente per 3/4 gironi e possibile anche congelarlo in freezer per usarlo quando serve.